Viaggiare con il tiralatte: estrazione fuori casa. Trasporto del latte materno

Se stai allattando al seno e devi allontanarti da casa senza il tuo bambino, per mantenere la tua produzione dovrai estrarre il latte. Ecco come estrarre fuori casa e trasportare il tuo latte estratto in modo sicuro

Travelling and pumping breast milk

Sia per lavoro che per piacere, ci possono essere momenti in cui devi allontanarti da casa durante il periodo dell'allattamento al seno. Potrebbe trattarsi di un viaggio di lavoro, di un matrimonio oppure di una serata fuori con gli amici.

Tuttavia, stare lontano dal tuo bambino non significa smettere di alimentarlo con il tuo latte materno. Con le giuste informazioni e le adeguate attrezzature, puoi estrarre fuori casa per mantenere la tua produzione di latte, conservare il tuo latte materno durante il viaggio e trasportarlo a casa per il tuo bambino.

Pianificazione per viaggiare ed estrarre

Se viaggi in treno o in auto valuta se riesci a estrarre il tuo latte in viaggio o se hai bisogno di pianificare delle fermate. I vagoni ferroviari sono spesso dotati di prese elettriche, ma non di uno spazio privato; al contrario, le autostrade possono disporre di uno spazio privato, ma non sempre di prese elettriche. Molti tiralatte elettrici funzionano anche a batteria (assicurati di portare abbastanza batterie!) Alcuni tiralatte sono dotati di una batteria ricaricabile integrata che ne facilita il trasporto, poiché occorre semplicemente inserire la spina per ricaricarla quando necessario.

"Viaggiavo regolarmente per lavoro, così ho estratto il mio latte in molti luoghi diversi", racconta Karen, un figlio, dai Paesi Bassi. "Ho sempre informato in anticipo l'azienda presso cui mi recavo, dicendo loro che avevo bisogno di qualche pausa durante la giornata e di un posto privato dove sedermi. Avevo un buon tiralatte a batteria, così potevo estrarre ovunque".

"Quando le mie bimbe erano piccole lavoravo prevalentemente da casa, ma spesso dovevo spostarmi in treno per partecipare a riunioni a diverse ore di distanza", ricorda Hazel, due figli, dal Regno Unito. "A casa usavo il tiralatte elettrico doppio Swing Maxi di Medela dopo l'allattamento, per creare una riserva di latte estratto in modo che il mio compagno potesse alimentarle durante la mia assenza".

Yolande, tre figli, dal Kenya, racconta: "Ho partecipato a una conferenza di tre giorni all'estero, lontano dal mio bambino di nove mesi che allattavo al seno. "L'hotel mi aveva confermato in anticipo che avrei avuto un frigo in camera, indicandomi dove in città mi sarei potuta procurare del ghiaccio secco. Ho estratto per tutta la durata conferenza, inserendo in una borsa termica ogni sacca di latte che poi la sera riponevo nel frigorifero dell'hotel".

Viaggiare in aereo con il tiralatte

Se viaggi in aereo, contatta la tua compagnia aerea in anticipo per informarla che viaggerai con un tiralatte e/o con latte estratto e informati di eventuali regole per trasportarli nel tuo bagaglio a mano o in quello in stiva (le regole per il latte congelato possono essere diverse da quelle per i liquidi).

Il personale della compagnia aerea potrebbe anche consigliarti gli spazi dove estrarre in aeroporto e sull'aereo.

"La mattina del volo ho messo le mie sacche di latte in una borsa termica con ghiaccio secco", spiega Yolande, tre figli, dal Kenya. "In aeroporto ho mostrato all'agente del check-in le istruzioni della compagnia aerea su come volare con latte materno congelato. Il latte ha viaggiato da New Orleans a Nairobi, con scali ad Atlanta e ad Amsterdam, e quando sono arrivata a casa (quasi 30 ore dopo) era ancora perfettamente congelato".

Attrezzatura essenziale per estrarre in viaggio

Possedere il kit giusto è fondamentale per il buon esito dell'estrazione, in particolare se si prosegue per periodi prolungati.

Il tiralatte elettrico doppio ti consente di estrarre contemporaneamente da entrambi i seni, risparmiando tempo prezioso e producendo in media il 18% di latte in più rispetto all'estrazione singola.1 In alternativa, potresti preferire l'uso di un tiralatte elettrico singolo o manuale oppure ancora estrarre a mano.

Inoltre, avrai bisogno di contenere il latte da qualche parte (in una bottiglia di plastica o in una sacca per la conservazione del latte materno) e di un posto per mantenerlo congelato o freddo, come una borsa termica. Potrebbe essere utile mettere in borsa un gel igienizzante per le mani da viaggio e un adattatore per la spina se ci si reca all'estero.

"Estraevo ovunque andassi; in macchina, in aereo, nei bagni pubblici, davvero ovunque", racconta Aisling, un figlio, dall'Irlanda. "Avevo sempre una scorta di sacche per la conservazione del latte e un tiralatte elettrico, una confezione portatile di batterie ricaricabili e un tiralatte manuale per le emergenze".

Estrarre lontano da casa

Se devi allontanarti da casa contatta in anticipo la struttura nella quale alloggerai per prenotare una camera con frigorifero o portaghiaccio oppure chiedi di utilizzare il frigorifero o il congelatore dell'hotel per la conservazione del latte. Metti in valigia numerose sacche per la conservazione del latte materno, un tiralatte e una borsa termica. Trasporta il latte congelato a casa utilizzando elementi refrigeranti; tuttavia, se durante il viaggio il latte si scongela, assicurati di usarlo entro 24 ore. Alcune mamme spediscono addirittura il loro latte a casa confezionato nel ghiaccio secco, come menzionato in precedenza.

Conservazione del latte materno in viaggio

A volte le mamme che viaggiano estraggono semplicemente per alleviare il seno ingorgato o mantenere la produzione di latte. Tuttavia, se desideri conservare il latte per alimentare il tuo bambino, fai in modo che rimanga sicuro per il consumo. Conserva il latte in bottiglie di plastica sanificate o in sacche per la conservazione del latte materno ed etichettale con la data di estrazione in modo da sapere per quanto tempo puoi usarle in sicurezza.

"Mentre ero fuori ho usato il tiralatte manuale Medela Harmony, così potevo estrarre in treno, in ufficio, nei ristoranti e altrove senza bisogno di una presa elettrica o di batterie", spiega Hazel, due figli, dal Regno Unito. "Estraevo principalmente per mantenere la mia produzione di latte e alleviare il disagio, ma a volte portavo con me alcuni elementi refrigeranti e delle sacche per la conservazione per portare il latte a casa".

Durante il giorno conserva il latte in frigorifero o in congelatore prima di trasferirlo in una borsa termica. Se utilizzi un frigorifero condiviso etichetta chiaramente il contenitore affinché il tuo latte non finisca nel caffè di qualcuno!

Trasportare il latte materno

Porta a casa o all'asilo nido il latte estratto in bottiglie o sacche poste all'interno di una borsa termica con elementi refrigeranti. Se gli elementi refrigeranti si stanno scongelando chiedi una sacca di ghiaccio tritato a un ristorante o a un bar. Ricordati che il latte materno è sicuro a temperatura ambiente per un massimo di quattro ore. In frigorifero può essere conservato per tre giorni e in congelatore per un massimo di sei mesi.2,3

"L'azienda per cui lavoro è stata molto comprensiva e flessibile rispetto alle mie esigenze di estrazione", dichiara Karen, un figlio, dal Regno Unito. "Viaggio molto per lavoro e in qualsiasi posto mi recassi chiedevo di usare una stanza e di conservare il latte nel loro frigorifero. L'ho fatto persino in occasione di conferenze ed eventi. Soltanto una volta mi è capitato di lasciare una sacca di latte materno nel frigo di un centro congressi"!

Bibliografia
Prodotti correlati
Medela Bottiglia per latte materno 150 ml 3 pezzi Bottiglie per latte materno

Le bottiglie per latte materno di Medela sono il complemento perfetto alla tua esperienza di allattamento. Le bottiglie per latte materno sono compatibili con tutti ...