Coronavirus: informazioni riguardanti la gravidanza e l'allattamento

Coronavirus: informazioni riguardanti la gravidanza e l'allattamento

L'epidemia da coronavirus (COVID-19) si è diffusa improvvisamente in tutto il mondo insieme a informazioni non accurate o prive di fondamento.

Per fornirti le informazioni più aggiornate e corrette sull'allattamento al seno, il latte umano, la sicurezza e la salute delle donne in gravidanza o che allattano e dei loro bambini, Medela ha creato questo centro informazioni sulla COVID-19. Abbiamo raccolto una serie di risposte alle domande che i genitori potrebbero avere. Le risposte si basano su fonti affidabili, affinché tu riceva le informazioni più utili. Aggiorneremo frequentemente questa sezione di Domande e Risposte mano a mano che nuove informazioni saranno disponibili.

Condividi queste informazioni con i tuoi familiari, amici e colleghi. Aiuta i genitori ad avere risposte da fonti affidabili e sicure.

è attualmente incinta o ha allattato negli ultimi 3 mesi? Ci aiuti a migliorare le cure delle donne in gravidanza e in allattamento durante la pandemia del coronavirus completando questo sondaggio anonimo.

 

FAQ

Se ho il COVID-19 sospetto o confermato, il latte artificale è più sicuro?

Se ho il COVID-19 sospetto o confermato posso nutrire con latte materno il mio bambino in terapia intensiva neonatale?

Io e il mio bambino possiamo stare insieme in ospedale durante il COVID-19?

Se una madre ha il COVID-19 sospetto o confermato, è sicuro somministrare il latte materno estratto?

Informazioni generali
Gravidanza
Allatamento
Utilizzo di tiralatte e altri prodotti
Für Fachpersonal

Informazioni generali

Come posso proteggere me stesso e gli altri?

Organi ufficiali come l'OMS e l'UNICEF raccomandano:

  • lavarsi le mani frequentemente e accuratamente con acqua, sapone o disinfettante ed evitare il contatto ravvicinato con le persone malate. Inoltre, non toccarsi gli occhi, il naso e la bocca con le mani non lavate.
  • tossire e starnutire in un fazzoletto di carta, metterlo in un bidone sigillato e lavarsi le mani poiché tutto ciò aiuta a ridurre al minimo il rischio di infezione e diffusione di malattie.
  • evitare di stringere la mano, abbracciare o baciare le persone quando le si saluta.
  • evitare il contatto ravvicinato con persone che sono sicuramente malate.
  • distanza sociale (mantenere una distanza sufficiente da altre persone).
  • stare a casa se non ci si sente bene. In caso di febbre, tosse e difficoltà respiratorie, consultare un medico e chiamare la linea di assistenza abilitata. Inoltre, segui le indicazioni dell'autorità sanitaria locale.

Come posso proteggere il mio bambino dal COVID-19?

Il latte materno è la migliore fonte di nutrimento per la maggior parte dei neonati e fornisce protezione contro molte malattie. Ma, come osserva il CDC, c'è ci sono ancora molte incognite su questo virus. Se sei incinta o stai allattando al seno, ti consigliamo di consultare la guida del CDC e di metterti in contatto con il tuo medico se hai dubbi specifici.

  • Pulire spesso le mani con acqua e sapone o disinfettante per le mani a base di alcool
  • Evitare le persone che sono malate (tosse e starnuti)
  • Pulire e disinfettare quotidianamente le superfici toccate frequentemente nelle aree comuni (ad es. tavoli, sedie, maniglie, interruttori della luce, telecomandi, scrivanie, sanitari, lavandini)
  • Lavare gli oggetti, compresi i giocattoli di peluche lavabili, secondo le istruzioni del produttore. Se possibile, lavare gli oggetti utilizzando l'impostazione dell'acqua più calda appropriata per i vari oggetti e asciugarli completamente. Il bucato sporco di una persona malata può essere lavato con oggetti di altre persone.

Una revisione completa delle linee guida CDC relative a COVID-19 è disponibile all'indirizzo: www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/specific-groups/pregnancy-guidance-breastfeeding.html.

Inoltre, le raccomandazioni dell'UNICEF sono disponibili all'indirizzo:
www.unicef.org/stories/novel-coronavirus-outbreak-what-parents-should-know

Consultare il proprio medico se si hanno ulteriori domande o dubbi.

Come si diffonde il Coronavirus (COVID-19)?

C’è ancora molto da scoprire sulle modalità con cui si diffonde la malattia. L'UNICEF e la WHO (OMS) affermano che la diffusione da persona a persona avviene principalmente respirando le goccioline respiratorie prodotte quando una persona infetta tossisce o starnutisce, in modo simile alla diffusione dell'influenza e di altri patogeni respiratori. Queste goccioline respiratorie si posano anche su oggetti o superfici e le persone che toccano le superfici contaminate dal virus possono essere infettate toccandosi gli occhi, il naso o la bocca con le mani contaminate. Il virus COVID-19 può sopravvivere sulle superfici per diverse ore, ma semplici disinfettanti possono ucciderlo.

Quali sono i sintomi di un'infezione da coronavirus?

I sintomi principali includono:

  1. febbre (> 37,8 ° C /> 100,0 ° F)
  2. tosse, ovvero tosse acuta (di recente sviluppo) e/o
  3. mancanza di respiro o difficoltà respiratorie e/o stanchezza

Gravidanza

Sono incinta. Farò del male al bambino se avrò il COVID-19 durante la gravidanza?

Secondo il CDC, in questo momento, non ci sono prove sufficienti per determinare se il virus viene trasmesso da una madre al suo bambino durante la gravidanza o l’impatto potenziale che questo potrebbe avere sul bambino. Questo è attualmente oggetto di indagine, ma per ora sono stati riportati pochi problemi riguardanti la gravidanza o il parto (ad es. parto pretermine) in bambini nati da madri risultate positive al COVID-19 durante la gravidanza. Tuttavia, non è chiaro se questi risultati siano effettivamente correlati all'infezione materna o meno.

Sono incinta. È più facile per le donne incinte ammalarsi di COVID-19?

Il Royal College of Obstetricians and Gynecologists afferma che le donne in gravidanza non sembrano essere più sensibili alle conseguenze dell'infezione da COVID-19 rispetto alla popolazione generale. Le donne in gravidanza sperimentano cambiamenti nei loro corpi che possono aumentare il rischio di alcune infezioni. È noto che con i virus della stessa famiglia di COVID-19 e altre infezioni respiratorie virali, come l'influenza, le donne hanno avuto un rischio maggiore di sviluppare malattie gravi. Ecco perché il CDC afferma che è sempre importante per le donne in gravidanza proteggersi dalle malattie.

Sono incinta. Come posso proteggermi dal COVID-19 durante la gravidanza?

Le donne in gravidanza dovrebbero fare le stesse cose della popolazione in generale per evitare l'infezione. Si prega di vedere la risposta alla domanda Come posso proteggere me stesso e gli altri?

Cosa succede se sono incinta e vengo a contatto con una persona che ha il virus? Potrò allattare?

Sì. Il latte materno è il miglior alimento per la maggior parte dei neonati. Il latte materno protegge da molte malattie. Se desideri allattare al seno o estrarre il latte per il tuo bambino, l'Academy of Breastfeeding Medicinel'OMS e il CDC incoraggiano l'allattamento al seno anche se sei stata esposta al coronavirus o presenti i sintomi della malattia. Poiché, però, potresti essere infettiva, devi comunque adottare tutte le precauzioni necessarie per evitare di trasmettere il virus al tuo bambino, prime fra tutte lavare accuratamente le mani prima di prenderlo in braccio e indossare una mascherina quando sei a stretto contatto con lui come, ad esempio, durante l'allattamento diretto al seno.

Cosa succede quando una donna con COVID-19 partorisce?

Secondo le nuove linee guida dell'AAP del 22 luglio 2020 riguardanti la separazione di mamme e bambini, è possibile per le madri con COVID-19 sospettate o confermate di essere in camera con i loro neonati quando vengono prese precauzioni per proteggere i neonati dalle secrezioni respiratorie infettive materne. Se la separazione temporanea è prolungata, soprattutto perché la madre ha bisogno di cure mediche per sé, si raccomanda di fornire al bambino latte materno espresso. Se possibile, si dovrebbe prevedere un tiralatte dedicato. Se non è possibile dedicare un tiralatte ad una madre positiva COVID-19, la madre può utilizzare un tiralatte multiuso. Occorre prestare particolare attenzione a pulire e disinfettare il tiralatte prima che venga utilizzato da un'altra madre. Si prega di consultare la risposta alla domanda Qual è la raccomandazione per l'utilizzo delle apparecchiature Medela in caso di ricovero ospedaliero di una madre a causa del Coronavirus? nella sezione Domande sull'utilizzo dei tiralatte e di altri prodotti. La Medicina Johns Hopkins afferma che una volta che i sintomi della madre migliorano e lei e il suo bambino sono pronti per essere dimessi a casa, è possibile per lei continuare ad usare il latte materno espresso o ad allattare, prendendo le precauzioni necessarie per evitare di diffondere il virus al suo bambino. Queste includono lavarsi le mani prima di tenere il bambino in braccio e indossare una maschera facciale quando è a stretto contatto con il bambino.

Allatamento

Posso allattare se sono infetto da Covid-19?

Secondo l'UNICEFAccademia di Medicina dell'Allattamento al SenoOMS e CDC, dati i benefici dell'allattamento al seno e il ruolo trascurabile del latte materno nella trasmissione di altre malattie respiratorie, la madre può continuare ad allattare fino a quando tutte le precauzioni necessarie sono prese. Vi sono prove limitate della presenza di RNA virale nel latte materno, mentre non vi sono prove di un virus attivo nel latte materno o di una trasmissione attraverso il latte materno. Attualmente non si sa se COVID-19 può essere trasmesso attraverso il latte materno. La prima preoccupazione non è quindi se il virus possa essere trasmesso attraverso il latte materno, ma piuttosto se una madre infetta possa infettare il suo bambino durante l'allattamento con un'infezione da goccioline. Le precauzioni da prendere per evitare che il virus si trasmetta al vostro bambino includono lavarsi accuratamente le mani prima di tenere il bambino in braccio e indossare una maschera facciale se si ha un contatto ravvicinato con il bambino, ad esempio durante l'allattamento.  Consultate il vostro fornitore di assistenza sanitaria se avete domande o dubbi.

Recenti ricerche hanno dimostrato i benefici specifici della fornitura di latte materno rilevanti per la situazione COVID-19. Ricercatori in Cina e negli Stati Uniti hanno recentemente trovato anticorpi contro il nuovo coronavirus nel latte di madri che in precedenza avevano avuto COVID-19, sostenendo ulteriormente la raccomandazione di continuare l'allattamento al seno.

COVID-19 può essere passato attraverso il latte materno?

UNICEF, l'Accademia di medicina dell'allattamento al senol'OMS e il rapporto del CDC che gli studi limitati sulle donne che allattano al seno con COVID-19 e altre infezioni da coronavirus non hanno rilevato il virus nel latte materno. Ci sono prove limitate per la presenza di RNA virale nel latte materno, mentre non ci sono prove per il virus attivo nel latte materno né la trasmissione attraverso il latte materno. Attualmente, la preoccupazione principale non è se il virus possa essere trasmesso attraverso il latte materno, ma piuttosto se una madre infetta possa trasmettere il virus attraverso le goccioline respiratorie. Le precauzioni per evitare la diffusione del virus al neonato sono: la madre deve lavarsi le mani prima di tenere in braccio il bambino e indossare una maschera facciale quando è a stretto contatto con il bambino. Consultate il vostro medico se avete domande o dubbi.

Recenti ricerche hanno dimostrato i benefici specifici della fornitura di latte materno rilevanti per la situazione COVID-19. Ricercatori in Cina e negli Stati Uniti hanno recentemente trovato anticorpi contro il nuovo coronavirus nel latte di madri che in precedenza avevano avuto COVID-19, sostenendo ulteriormente la raccomandazione di continuare l'allattamento al seno.

 

Le madri con COVID-19 dovrebbero essere separate dai loro neonati mentre sono infettate dal virus e fornire ai loro bambini latte materno espresso invece di allattarli direttamente al seno?

L'American Academy of Pediatrics (AAP) ha pubblicato il 22 luglio 2020 una nuova guida sulla separazione delle mamme e dei bambini, basata sulle più recenti evidenze. È possibile per le madri con COVID-19 sospettate o confermate di essere in camera con i loro neonati quando vengono prese precauzioni per proteggere i neonati dalle secrezioni respiratorie infettive materne. 

Come affermato dall'UNICEF, dall'Accademia di Medicina dell'Allattamento al seno, dall'OMS e dal CDC, se la madre e il bambino sono in grado di rimanere insieme, l'allattamento al seno è incoraggiato. Attualmente, la preoccupazione principale non è se il virus può essere trasmesso attraverso il latte materno, ma piuttosto se una madre infetta può trasmettere il virus attraverso le goccioline respiratorie. Pertanto, il CDC raccomanda alla madre di indossare una maschera e di usare una buona igiene delle mani prima e dopo l'allattamento. 

L'allattamento al seno è sicuro considerando il rischio che potrei ottenere COVID-19? Devo passare al latte artificiale?

L'UNICEF afferma che l'allattamento al seno è il metodo più sicuro e affidabile per l'allattamento al seno in caso di emergenza. Un articolo della Harvard Medical School Trends in Medicine menziona che, dato il rischio che COVID-19 possa diffondersi attraverso le fabbriche produttrici di formule e i magazzini di consegna, c'è il rischio di interruzione della catena di approvvigionamento se queste fabbriche e magazzini devono essere chiusi. 

Recenti ricerche hanno dimostrato i benefici specifici della fornitura di latte materno rilevanti per la situazione COVID-19. Ricercatori in Cina e negli Stati Uniti hanno recentemente trovato anticorpi contro il nuovo coronavirus nel latte di madri che in precedenza avevano avuto COVID-19, sostenendo ulteriormente la raccomandazione di continuare l'allattamento al seno.

Considerando i benefici dell'allattamento al seno e l'attuale evidenza del ruolo insignificante del latte materno nella trasmissione di altri virus respiratori, come dichiarato dall'UNICEF, dall'Accademia di Medicina dell'Allattamento al Seno, dall'OMS e dal CDC, è possibile continuare ad allattare al seno. 

 

 

Se ho COVID-19 e sono troppo malata per allattare o sono stata separata dal mio bambino per un certo periodo di tempo, posso ricominciare ad allattare?

Se siete stati separati dal vostro bambino per un certo periodo di tempo e l'allattamento al seno è stato interrotto, è generalmente possibile ristabilire l'allattamento quando siete di nuovo insieme al vostro bambino e vale la pena di provare anche se non sempre è possibile tornare ad allattare completamente. Le linee guida dell'UNICEF UK possono aiutarla a ristabilire l'approvvigionamento di latte e a continuare l'allattamento al seno. Questo si chiama riallattamento. 

L'OMS e l'UNICEF UK raccomandano le seguenti misure essenziali per la gestione dell'allattamento al seno per il riallattamento al seno: 

  • Iniziare le azioni per aumentare la risposta ormonale, compreso un abbondante contatto pelle a pelle, l'annusamento del seno e il massaggio al seno. 
  • Il massaggio del seno e l'espressione della mano/pompa (8-10 volte in 24 ore) possono essere d'aiuto quando si è separati dal bambino o tra una poppata e l'altra 
  • Il bambino dovrebbe allattare frequentemente da entrambi i seni almeno 8-12 volte in 24 ore, almeno 15 minuti su ogni seno. Considerare le poppate notturne. 
  • Provate ad avere il bambino anche al seno durante il pompaggio. 
  • Il bambino deve essere ben attaccato al seno per allattare efficacemente e per evitare traumi al capezzolo. 
  • Monitorare le feci e la produzione di urina del bambino 
  • Contattate uno specialista dell'allattamento infantile per ricevere ulteriori indicazioni e supporto per ristabilire la produzione di latte e controllare la crescita del vostro bambino. 

Utilizzo di tiralatte e altri prodotti

Quali sono le linee guida per la conservazione del latte materno se ho il virus COVID-19?

L'Accademia di Medicina dell'Allattamento al seno afferma che sebbene non sia ancora noto se le madri con COVID-19 possano trasmettere il virus attraverso il latte materno, studi limitati sulle donne che allattano al seno con COVID-19 e altre infezioni da Coronavirus non hanno rilevato il virus nel latte materno. Per questo, puoi seguire le normali linee guida per la conservazione del latte materno (ABM e HMBANA).

Se hai estratto il latte materno in modo igienico e sicuro, puoi conservarlo a temperatura ambiente, nel frigorifero o nel congelatore, a seconda di quando desideri utilizzarlo.

 

Luogo di conservazione

Temperatura ambiente
da 16 °C a 25 °C
(da 60 °F a 77 °F)

Frigorifero 
4 °C (39 °F)
o inferiore

Congelatore 
-18 °C (0 °F )
o inferiore

Latte materno precedentemente congelato scongelato nel frigorifero

Tempo di conservazione sicuro

Fino a quattro ore è l'opzione migliore

Fino a sei ore per latte estratto in condizioni di massima pulizia*

Fino a tre giorni è l'opzione migliore

Fino a cinque giorni per latte estratto in condizioni di massima pulizia*

Fino a sei mesi è l'opzione migliore

Fino a nove mesi per latte estratto in condizioni di massima pulizia*

Fino a due ore a temperatura ambiente

Fino a 24 ore nel frigorifero

Non ricongelare

* Condizioni di massima pulizia significa seguire rigorosamente le indicazioni contenute nel nostro articolo sulla pulizia e la sanificazione del tiralatte. Queste linee guida per la conservazione e lo scongelamento del latte materno sono una raccomandazione: contattare l’ostetrica o lo specialista dell'allattamento per ulteriori informazioni.

Se il bambino si trova in un'unità di terapia intensiva neonatale (UTIN) o in un reparto di cure speciali, il tuo ospedale potrebbe prevedere raccomandazioni più stringenti per la pulizia e la conservazione.

Se stai conservando nel frigorifero o congelando il latte estratto, etichetta sempre le bottiglie o le sacche con la quantità e la data in cui è stato estratto, in modo da poter tracciare e gestire il latte conservato.

Il mio bambino in terapia intensiva può ricevere latte da donatore? È sicuro riguardo al coronavirus?

Gli studi limitati effettuati su donne che allattano con COVID-19 e altre infezioni da coronavirus non hanno rilevato il virus nel latte materno. Non è noto se le madri con COVID-19 possano trasmettere il virus attraverso il latte materno.

Il latte materno donato viene pastorizzato nella maggior parte dei paesi ed è noto che altri coronavirus vengono distrutti dalla pastorizzazione. Tuttavia, al momento non ci sono prove per sapere se SAR-CoV-2 (se presente) verrebbe distrutto in modo simile.

Ulteriori informazioni sono disponibili nella dichiarazione della European Milk Bank Association.

Posso usare un tiralatte dell'ospedale o un tiralatte a noleggio se ho il COVID-19?

Secondo l'Academy of Breastfeeding Medicine, se intendi allattare o continuare ad allattare al seno si suggerisce l'estrazione del latte materno per iniziare e mantenere la produzione di latte. Se possibile, l'ospedale dovrebbe fornirti un tiralatte dedicato. Prima di estrarre il latte materno, prima di toccare qualsiasi parte del tiralatte o della bottiglia, occorre lavarsi le mani in modo appropriato e prendere le precauzioni necessarie come indossare una mascherina per almeno 5-7 giorni fino a quando la tosse e le secrezioni respiratorie sono notevolmente migliorate. Dopo ogni sessione di estrazione, tutte le parti a contatto con il latte materno devono essere lavate accuratamente seguendo le raccomandazioni per una corretta pulizia del tiralatte. La parte esterna del tiralatte così come le bottiglie per la raccolta del latte devono essere adeguatamente disinfettate usando alcol etilico al 70% o un altro disinfettante attivo contro il SARS-CoV-2.

Potrei prendere il COVID-19 da un tiralatte a noleggio contaminato?

Personale qualificato eseguono la pulizia e la manutenzione dei tiralatte a noleggio utilizzando procedure standardizzate. I tiralatte vengono pulite con acqua e sapone e quindi disinfettate prima di poter essere utilizzate da un'altra madre. Esistono molti disinfettanti, inclusi i disinfettanti ospedalieri comunemente utilizzati, che sono attivi contro i coronavirus.

Attualmente le raccomandazioni dell'OMS includono l'uso di:

etanolo al 70% per disinfettare apparecchiature dedicate riutilizzabili (ad es. termometri) tra un uso e l'altro

  • Ipoclorito di sodio allo 0,5% (equivalente a 5000 ppm) per la disinfezione di superfici frequentemente toccate nelle case o nelle strutture sanitarie 

I disinfettanti a base di alcol sono approvati per Symphony e si sono dimostrati efficaci contro la SARS-CoV-2.


Quando si usa un tiralatte per esprimere il latte materno, sia che si tratti di una pompa a noleggio o di una pompa per uso personale acquistata in un negozio, lavarsi le mani prima di toccare qualsiasi pompa o parti del flacone e seguire le raccomandazioni del CDC per una corretta pulizia del kit pompa dopo ogni utilizzo.
Quando è il momento di restituire la pompa Symphony alla stazione di noleggio, si prega di disinfettare gentilmente la pompa e la cassa con un disinfettante a base di alcol.

 

Per quanto tempo il Coronavirus permane su superfici come tiralatte, kit e accessori?

Gli studiosi hanno scoperto che il virus responsabile di COVID-19 era rilevabile come segue

in aerosols

fino a tre ore

sul rame

fino a quattro ore

sul cartone

fino a 24 ore

su plastica

fino a due o tre giorni

su acciaio inossidabile

fino a due o tre giorni.

Posso usare la sterilizzazione con acqua fredda come Milton per la sterilizzazione delle mie attrezzature per l'allattamento al seno?

Il liquido Milton è costituito da una soluzione acquosa di ipoclorito di sodio e cloruro di sodio al 16,5%. È adatto per l'igienizzazione delle attrezzature per l'allattamento al seno e dei dispositivi per l'alimentazione. Secondo il produttore è efficace sul Coronavirus.

Per igienizzare l'alimentazione dei lattanti e le attrezzature per l'allattamento al seno è necessaria l'immersione per un periodo minimo di 15 minuti come da produttore.

Medela sarà in grado garantire la fornitura dei prodotti?

Gestiamo attentamente tutta la nostra catena di fornitura e abbiamo creato un team dedicato al COVID-19 che valuta costantemente la situazione e lavora con i nostri fornitori e partner per garantire e la produzione e la consegna puntuale dei nostri prodotti. Al momento non è possibile escludere qualche ritardo per i singoli prodotti, ma non ci aspettiamo alcun impatto rilevante sulla nostra capacità di fornire ai nostri clienti i prodotti desiderati. La situazione rimane ovviamente molto dinamica e terremo aggiornate queste informazioni.

È ancora sicuro utilizzare i set giornalieri per tiralatte Medela seguendo le istruzioni del produttore su come lavarli e asciugarli dopo ogni uso?

I set giornalieri per tiralatte Medela sono prodotti per singolo utente. Poiché non vengono utilizzati da più di una persona non vi è alcun rischio di contaminazione crociata da parte di più utenti. È necessario un nuovo set giornaliero per tiralatte Symphony dopo un massimo di 8 sessioni di estrazione nell'arco di 24 ore, o dopo 24 ore.

Quando estrai il latte, lava accuratamente le mani prima di toccare qualsiasi parte del tiralatte o della bottiglia e segui le raccomandazioni del CDC per la pulizia corretta dei set per tiralatte dopo ogni utilizzo.

Posso usare la sterilizzazione con acqua fredda (Milton) per disinfettare le attrezzature per l'allattamento?

Milton Fluid besteht aus einer wässrigen Lösung aus Natriumhypochlorit und 16,5% Natriumchlorid. Es eignet sich zur Desinfektion von Still- und Fütterungsprodukten. Laut Hersteller ist es gegen das Coronavirus wirksam. Viruzider Wirksamkeitsnachweis nach europäischen Normen: in 15 Minuten NF T72-180 - wirksam bei Rotavirus und Coronavirus.

Um Still/Fütterungsprodukte zu desinfizieren, müssen diese gemäß den Anweisungen des Herstellers mindestens über einen Zeitraum von 15 Minuten in der Flüssigkeit liegen. Medela-Produkte wurden jedoch nicht für die Kaltsterilisation validiert.

Come utilizzare in sicurezza l'attrezzatura Medela quando si è in isolamento a casa a causa dell'epidemia da coronavirus?

  • Se hai noleggiato un tiralatte Symphony da utilizzare a casa, sappi che tutti i tiralatte vengono puliti con acqua e sapone e poi disinfettati con disinfettanti di uso comune efficaci contro i coronavirus.
  • Quando usi un tiralatte per estrarre il latte, che sia un tiralatte a noleggio o un tiralatte per uso personale acquistato in negozio, lava accuratamente le mani prima di toccare qualsiasi parte del tiralatte o della bottiglia e segui le raccomandazioni del CDC per la pulizia corretta dei set per tiralatte dopo ogni utilizzo. Le raccomandazioni consigliano inoltre che sia una persona non malata ad alimentare il neonato con il latte materno estratto.
  • Se restituisci un tiralatte a noleggio al centro di noleggio, disinfetta sia il tiralatte che la custodia con disinfettante a base di alcol.

Ho una patologia pregressa e mi è stato consigliato l'autoisolamento, ma sto estraendo il latte per il mio bambino ricoverato nella UTIN. Cosa posso fare?

Complimenti, fai bene a continuare a estrarre il latte per il tuo bambino ricoverato nella UTIN!

L'Academy of Breastfeeding Medicine raccomanda che prima di estrarre il latte materno, prima di toccare qualsiasi parte del tiralatte o della bottiglia, ci si lavi accuratamente le mani e si adottino tutte le precauzioni necessarie, quali indossare una mascherina per almeno 5–7 giorni fino a quando la tosse e le secrezioni respiratorie non siano drasticamente ridotte. Dopo ogni sessione di estrazione, tutte le parti che sono entrate in contatto con il latte materno devono essere accuratamente pulite seguendo le raccomandazioni del CDC per la pulizia corretta dei set per tiralatte. La superficie esterna di tutto il tiralatte devo essere adeguatamente disinfettate utilizzando alcol etilico al 70% o un altro disinfettante efficace contro i coronavirus.

L'unità di terapia intensiva neonatale (UTIN) del tuo ospedale potrà fornirti una serie di contenitori per estrarre e conservare il tuo latte. Per la conservazione del latte materno è possibile utilizzare contenitori puliti in vetro o in plastica dura per alimenti, priva di BPA. I contenitori devono avere tappi a chiusura ermetica. Devi seguire le linee guida della HMBANA per la conservazione del latte materno per le UTIN e per i neonati ad alto rischio oppure quelle fornite dalla tua UTIN. Etichetta il latte estratto secondo le linee guida della tua UTIN.

Il latte materno estratto deve essere conservato in frigorifero o congelato subito dopo essere stato raccolto. Assicurati che il latte raccolto rimanga refrigerato o congelato durante il trasporto alla UTIN. Metti i contenitori in un contenitore ermetico, adatto al trasporto con elementi refrigeranti. I Gel Pack congelati sono più adatti a mantenere costante la temperatura del latte, che sia freddo o congelato, rispetto ai cubetti di ghiaccio.

 

È possibile utilizzare il latte fuoriuscito dai proteggi capezzolo?

I proteggi capezzoli Medela sono prodotti utili per l'allattamento al seno studiati per le donne che durante l'allattamento hanno capezzoli dolenti o perdite dal seno. Proteggono i capezzoli dolenti da ulteriori sfregamenti e consentono di raccogliere il latte che fuoriesce tra una poppata e l'altra. Il latte raccolto nelle coppe deve essere gettato e non somministrato al bambino.

Sono in ospedale con i sintomi di COVID-19 e devo pompare il latte per il mio bambino prematuro. È possibile?

Sì, l'Accademia di Medicina dell'Allattamento al Senol'OMS e il CDC raccomandano alle madri con COVID-19 che desiderano allattare o fornire latte materno ai loro bambini di pompare il latte materno per stabilire, espandere e mantenere la produzione di latte. L'UNICEF UK afferma che la promozione, la protezione e il sostegno dell'allattamento al seno devono continuare per tutti i bambini malati e pretermine, sia in terapia di transizione che neonatale. Secondo la professoressa Paula Meier e il professore associato Aloka Patel, il latte materno è ancora più importante nel reparto di terapia intensiva neonatale, poiché riduce il rischio generale di infezione.

Si consiglia di consultare il personale medico e di seguire le rispettive raccomandazioni e linee guida del reparto di terapia intensiva neonatale per quanto riguarda il pompaggio, l'etichettatura, il raffreddamento o il congelamento del latte materno e il suo trasporto al reparto di terapia intensiva neonatale.

Vedi anche la risposta alla domanda Posso usare un tiralatte/pompa a noleggio clinico se sono malata con COVID-19? nella sezione per domande sull'uso di tiralatte e altri prodotti.

La lavastoviglie distrugge il virus sui set per la raccolta del latte per le madri che estraggono il latte?

Anche se non conosciamo ancora bene questo nuovo coronavirus, il SARS-CoV-2, si ritiene che la maggior parte degli altri virus vengano disattivati a temperatura di ebollizione. Quando usi un tiralatte per estrarre il latte, lava accuratamente le mani prima di toccare qualsiasi parte del tiralatte stesso o della bottiglia e segui le  raccomandazioni del CDC per la pulizia corretta dei set per tiralatte dopo ogni utilizzo.

Per rimuovere ancora più a fondo i germi, sanifica i componenti del tiralatte almeno una volta al giorno dopo averli puliti. Gli articoli possono essere sanificati utilizzando vapore, acqua bollente o una lavastoviglie dotata di un programma di sanificazione.

 

Voglio utilizzare un set ad utilizzo limitato per il mio Symphony a noleggio. Posso acquistare un set ospedaliero?

No. I set ad utilizzo limitato sono prodotti ospedalieri e non si vendono al dettaglio.

Posso acquistare i set ospedalieri Symphony ad utilizzo limitato da usare a casa con il mio tiralatte Medela per uso personale?

No. Il set di estrazione Symphony per uso ospedaliero è compatibile solo con il tiralatte Symphony.

La bottiglia Calma/i paracapezzoli/i dispositivi di alimentazione/i succhietti devono essere lavati dopo l'uso. Possono essere sanificati più frequentemente?

I dispositivi di alimentazione per i neonati, le bottiglie, le tettarelle e i succhietti devono essere puliti dopo l'uso seguendo le raccomandazioni del CDC per la pulizia di articoli per l'alimentazione dei neonati.

Per rimuovere ancora più a fondo i germi, almeno una volta al giorno, dopo la normale pulizia, gli articoli devono essere sanificati utilizzando vapore, acqua bollente o una lavastoviglie dotata di un programma di sanificazione.

Se il tuo bambino è ricoverato, segui le istruzioni del tuo medico curante per pulire gli articoli per l'alimentazione del neonato.

Far bollire in acqua gli accessori del tiralatte uccide il coronavirus?

Anche se non conosciamo ancora bene il virus COVID-19, si ritiene che la maggior parte degli altri virus vengano disattivati a temperatura di ebollizione. Quando usi un tiralatte per estrarre il tuo latte, lava accuratamente le mani prima di toccare qualsiasi parte del tiralatte o della bottiglia e segui le raccomandazioni del CDC per la pulizia corretta dei set per tiralatte dopo ogni utilizzo.

Per rimuovere ancora più a fondo i germi, dopo un'accurata pulizia, sanifica almeno una volta al giorno i componenti del tiralatte, il lavabo e la spazzola per bottiglie. La sanificazione può essere effettuata utilizzando vapore, acqua bollente o una lavastoviglie dotata di un programma di sanificazione.

È sicuro lasciare asciugare all'aria gli accessori del tiralatte tra un'estrazione e l'altra?

Sì. Dopo ogni sessione di estrazione, tutte le parti che sono entrate in contatto con il latte materno devono essere lavate accuratamente seguendo le raccomandazioni del CDC per la pulizia corretta dei set per tiralatte, in base alle quali i componenti puliti del tiralatte, le spazzole per bottiglie e i lavabi possono essere lasciati ad asciugare completamente all'aria prima di riporli per impedire la proliferazione di germi e muffa. Quando sono perfettamente asciutti, gli articoli devono essere riposti in una zona pulita e protetta per evitare la contaminazione durante la conservazione stessa.

 

Posso portare il mio latte estratto a casa alla UTIN per alimentare il mio bambino?

Il latte materno è la migliore fonte di nutrizione per la maggior parte dei neonati e protegge da molte malattie. Ma, come nota il CDC, sono ancora molti gli aspetti che ignoriamo sul virus COVID-19.

L'Academy of Breastfeeding Medicine afferma che in studi limitati condotti su donne affette da COVID-19 e da altre infezioni da coronavirus, la presenza del virus non è stata rilevata nel latte materno. Quando si utilizza un tiralatte per estrarre il proprio latte è importante osservare rigorose pratiche di pulizia: lava accuratamente le mani prima di toccare qualsiasi parte del tiralatte o delle bottiglie e seguire le raccomandazioni del CDC per la pulizia corretta dei set per tiralatte dopo ogni utilizzo.

Raccomandiamo di leggere la guida del CDC e di seguire le raccomandazioni e le politiche della tua UTIN relative all'etichettatura, alla conservazione in frigorifero o alla congelazione del latte materno e al suo trasporto alla UTIN.

È sicuro condividere un tiralatte Symphony con altre mamme se non ne ho uno riservato accanto al mio letto?

I tiralatte giornalieri Symphony sono ideati per essere utilizzati da madri diverse. I tiralatte vengono puliti e disinfettati dal personale ospedaliero prima di poter essere utilizzati da un'altra madre. Inoltre, quando usi un tiralatte per estrarre il latte, lava accuratamente le mani prima di toccare qualsiasi parte del tiralatte o della bottiglia e segui le raccomandazioni del CDC per la pulizia corretta dei set per tiralatte dopo ogni utilizzo.

Per i professionisti

Quali informazioni devono dare i professionisti sanitari alle madri relativamente alla pulizia dei loro tiralatte a casa (Symphony o tiralatte a noleggio) durante la pandemia?

Symphony è un tiralatte ospedaliero multi-utente utilizzato in ambienti ospedalieri, ambulatoriali e domestici ed è ideato per essere usato da più madri. I tiralatte Symphony si possono noleggiare nelle farmacie/centri noleggio e vengono sottoposti a manutenzione, pulizia e disinfezione prima di poter essere utilizzati da un'altra madre.

I tiralatte per uso personale come Freestyle Flex o Pump-in-Style sono progettati per essere utilizzati da una sola madre. Per problemi legati alle prestazioni e all'igiene o per evitare una possibile contaminazione non devono essere condivisi tra le madri. Pensa a uno spazzolino da denti, anche questo è un dispositivo per uso personale.

Quando si usa un tiralatte multi-utente o un tiralatte per uso personale, dopo ciascuna sessione di estrazione tutti i componenti entrati in contatto con il latte materno devono essere puliti accuratamente seguendo le raccomandazioni del CDC per la pulizia corretta dei set per tiralatte.

Quali sono le raccomandazioni per la manipolazione dei contenitori di latte umano dopo che il latte è espresso da madri COVID-19 positive o sospette positive in ambiente ospedaliero?

Tecnica di trasferimento in bottiglia

Per i dettagli completi si prega di visitare il sito web di HMBANA:

1) Durante le cure di routine, l'infermiera che si prende cura della madre si occupa dell'igiene delle mani e indossa i dispositivi di protezione individuale.

2) L'infermiera prende il contenitore o i contenitori per la conservazione del latte con una mano pulita e guantata e apre la porta del paziente con l'altra mano.

3) L'infermiera fa semplicemente cadere i flaconi in un sacchetto di conservazione pulito, tenuto aperto da una seconda infermiera "pulita" che si trova fuori dalla stanza.

4) L'infermiera "pulita" trasporta il sacchetto alla nursery o all'assistente per l'uso.

 

HMBANA raccomanda che, se il team di controllo delle infezioni dell'ospedale richiede ulteriori precauzioni, si utilizzi la tecnica del trasferimento asettico del latte per trasferire in sicurezza il latte in un nuovo contenitore di conservazione. Si prega di notare che la tecnica del trasferimento in bottiglia è il metodo preferito per proteggere la quantità e la qualità del latte materno (ad esempio la potenziale perdita di grasso durante il trasferimento del colostro).

 

Tecnica di trasferimento asettico del latte

Se il vostro team di controllo delle infezioni richiede ulteriori precauzioni, potete trasferire il latte dal contenitore originale in un nuovo contenitore pulito. Questa tecnica può essere eseguita da un operatore sanitario nella stanza del paziente. Si prega di fare riferimento al sito web di HMBANA per un'infografica dettagliata.

1) Prima di entrare nella stanza della madre, confezionare un grande sacchetto di plastica con forniture pulite. Eseguire l'igiene delle mani e indossare l'equipaggiamento di protezione personale prima di entrare nella stanza. Posizionare il sacchetto sul bancone o sul tavolo.

2) Disinfettare uno spazio di lavoro (comodino o bancone). Creare un campo "originale". Aprire un grande sacchetto di plastica che contiene nuovi contenitori di stoccaggio, ma lasciare i contenitori all'interno. Eseguire l'igiene delle mani e indossare guanti nuovi. Creare un campo "nuovo" (pulire).

3) Utilizzare un tovagliolo di carta pulito dal nuovo campo per rimuovere il tappo della bottiglia originale della madre. Usare un tovagliolo di carta per afferrare la bottiglia originale e versare il contenuto nella bottiglia nuova e pulita. Se il volume del latte è piccolo, trasferire il latte in una siringa per l'alimentazione orale.

4) Trasportare il sacchetto di conservazione pulito con i nuovi contenitori per la conservazione del latte nell'unità neonatale. I contenitori di conservazione non richiedono ulteriori precauzioni. Non applicare disinfettante chimico ai contenitori per la conservazione del latte.

 

Disinfezione chimica

HMBANA raccomanda che non è necessario e non è sicuro applicare disinfettanti chimici ai contenitori per la conservazione del latte. I disinfettanti ospedalieri forniscono un'ampia azione antimicrobica sulle attrezzature mediche e sulle superfici ad alto contatto. I contenitori del latte umano, come altri articoli per la nutrizione del paziente, NON sono superfici ad alto contatto. In generale, i disinfettanti contengono etichette registrate EPA che ne vietano l'uso su alimenti o superfici a contatto con gli alimenti. HMBANA supporta le linee guida del CDC, che istruisce gli ospedali a utilizzare i disinfettanti su superfici ad alto contatto (ad es. binari del letto, pompe per flebo) e a pulire le superfici a contatto con gli alimenti con le procedure igieniche di routine. Se il vostro team di controllo delle infezioni richiede l'uso di un disinfettante chimico, lavorate con i vostri reparti di nutrizione e salute ambientale per identificare un disinfettante sicuro da usare sulle superfici a contatto con gli alimenti.

Seguire le linee guida del produttore per l'uso. Alcuni disinfettanti chimici richiedono un risciacquo con acqua dopo l'applicazione. Concentrazioni elevate o intermedie di ipoclorito di sodio (0,1%-0,5% di soluzione di candeggina) non dovrebbero mai essere utilizzate su superfici a contatto con gli alimenti.

 

 

Welche Desinfektionsmittel sind für die Anwendung an der Symphony zugelassen und haben sich als wirksam gegen das COVID-19-Virus erwiesen?

Die meisten Flächendesinfektionsmittel für medizinische Geräte verursachen keine mechanischen Schäden an der Symphony. Bitte befolgen Sie immer den Anweisungen und Sicherheitsinformationen des Lieferanten von Flächendesinfektionsmitteln für Medizinprodukte. Medela empfiehlt die Verwendung eines Flächendesinfektionsmittels auf Alkoholbasis (mindestens 70% Alkohol).

Die folgenden Desinfektionsmittel sind für die Symphony zugelassen und haben sich laut Hersteller gegen SARS-CoV-2 als wirksam erwiesen:

  • Meliseptol® rapid (B. Braun)
  • Hexaquart (B. Braun)
  • Incidin™ Foam  (Ecolab)
  • perform® (Schülke)
  • CaviCide1 (Metrex)

Die Liste der Desinfektionsmittel gibt an, welche Mittel auf die Reinigungskompatibilität mit der Symphony bewertet wurden. Reinigungsmittel, die nicht bewertet wurden oder die Materialverträglichkeitsprüfung nicht bestanden haben, können unbekannte oder schädliche Auswirkungen haben, wenn sie auf der Symphony-Oberfläche verwendet werden. Zu den Auswirkungen können eine Verschlechterung der funktionellen Leistung, eine Beschädigung der Geräteoberflächen oder -etiketten, ein sofortiger Geräteausfall oder sogar längerfristige latente Fehler gehören.

Istruzioni per la pulizia e la disinfezione della Symphony?

Istruzioni per la pulizia e la disinfezione della Symphony negli ospedali

COVID-19 Symphony cleaning and disinfection recommendations for hospitals

Quali disinfettanti sono approvati per l'uso con Symphony e si sono dimostrati efficaci contro il virus che causa COVID-19?

La maggior parte dei disinfettanti di superficie per dispositivi medici non causano danni meccanici alla Sinfonia. Le istruzioni e le informazioni di sicurezza del fornitore di disinfettanti per superfici per dispositivi medici devono essere sempre rispettate. Medela raccomanda di utilizzare un disinfettante per superfici a base di alcool (minimo 70% di alcool).

I seguenti disinfettanti sono approvati per Symphony e si sono dimostrati efficaci contro la SARS-CoV-2 secondo i loro produttori:

  • Meliseptol® rapid (B. Braun) 
  • Hexaquart (B. Braun) 
  • Incidin™ Foam  (Ecolab) 
  • perform® (Schülke) 
  • CaviCide1 (Metrex). 

L'elenco dei detergenti identifica quali agenti sono stati valutati per la compatibilità della pulizia con Symphony. I detergenti che non sono stati valutati o che non hanno superato i test di compatibilità dei materiali potrebbero avere un impatto sconosciuto o dannoso se utilizzati sulla superficie di Symphony. Gli impatti possono includere il degrado delle prestazioni cosmetiche o funzionali, il danneggiamento delle superfici o delle etichette dei dispositivi, la causa di un guasto immediato dell'apparecchiatura o anche la causa di guasti latenti a lungo termine.

 

Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre 2020

Esclusione di responsabilità

Le informazioni e il materiale forniti su questo sito web non hanno, né intendono avere, finalità giuridiche; al contrario, tutte le informazioni presenti su questo sito sono da intendersi esclusivamente a scopo informativo generale. Le informazioni presenti su questo sito web non sono necessariamente le più aggiornate. In qualunque momento Medela si riserva il diritto di integrare il presente sito web o di modificare o cancellare qualsiasi informazione o materiale ivi presente.

Questo sito web contiene link a siti web di terze parti. Questi link sono forniti per la comodità dei lettori, utenti o navigatori; Medela non raccomanda né convalida i contenuti dei siti di terze parti.

Le informazioni e il materiale forniti su questo sito web vengono forniti "così come sono"; non ci sono garanzie che il contenuto sia privo di errori. Sebbene abbiamo cercato di garantire l'accuratezza e la completezza delle informazioni e dei materiali presenti su questo sito web, non garantiamo l'accuratezza, la completezza, l'adeguatezza o l'attualità delle informazioni e dei materiali di terze parti contenuti in o collegati a questo sito web.

Con la presente dichiarazione si declina espressamente qualsiasi responsabilità riguardo ad azioni adottate o non adottate sulla base del contenuto di questo sito web. L'utilizzo dei contenuti presenti in o collegati a questo sito web è interamente a rischio dell'utente. Medela non accetta alcuna responsabilità per perdite o danni in qualsiasi modo derivanti dall'uso del presente sito web o dalla fiducia prestata ai suoi contenuti.