È sicuro per il mio bambino dormire con il succhietto?

Anche se ti sei già informata in anticipo, con un neonato avrai sempre da imparare. Quando si affrontano nuove situazioni sorgono diversi dubbi e domande, e il meglio che si può fare è informarsi. Quindi se ti sei mai chiesta se i bambini possono dormire con il succhietto? Sei nel posto giusto.

Mother kissing sleeping baby with dummy at night wondering if the dummy reduce the risk of SIDS or if she remove the dummy now once the baby is asleep.

Devo togliere il succhietto al mio bambino quando dorme?

No, non è necessario toglierlo dopo che si è addormentato. Tuttavia, se il succhietto cade durante la notte, il che è molto comune, non è necessario reinserirlo,2  perché anche se dovesse accadere, l'effetto protettivo contro la SIDS persiste per tutta la nanna.2

I succhietti sono spesso usati per calmare e rilassare i nostri bambini, aiutandoli ad addormentarsi.

Quando altri metodi per calmare il tuo bambino si rivelano inefficaci, un succhietto può essere utile per supportare il suo desiderio di succhiare, facendolo scivolare nel mondo dei sogni. I genitori sanno che non c'è niente di più bello del respiro tranquillo di un bambino che dorme; ma anche il rumore che fa tenendo il ciuccio in bocca mentre dorme è adorabile!

I succhietti sono pensati per quando il bambino dorme? 

Chiaramente i genitori non possono tenere sotto controllo i bambini per tutto il tempo in cui fanno la nanna. Ma grazie ai succhietti per la notte tu e il tuo bambino potete dormire tranquillamente. È fondamentale saperne sempre più sulla SIDS e su come ridurne notevolmente i rischi.

Come abbiamo detto in precedenza, non preoccuparti se il succhietto cade dalla bocca del tuo bambino quando si addormenta. È naturale, perché il bambino può muoversi durante il sonno. I succhietti senza anelli NIGHT & NIGHT e DAY & NIGHT di Medela hanno l'ulteriore vantaggio di consentire al tuo bimbo di muoversi liberamente, senza che un anello di plastica si intrometta e interrompa la nanna. Questi set di succhietti includono ciucci fluorescenti e, poiché si illuminano al buio, tu e il tuo bambino potete trovarli facilmente, senza doverli cercare al buio.

Noi di Medela Baby vogliamo che i nostri prodotti rendano ogni gesto più delicato, intimo e sicuro. La pelle del neonato è sensibile, per questo cerchiamo di realizzare prodotti delicati sulla pelle. In questo modo i nostri succhietti sono i compagni perfetti sia per la nanna sia per il giorno.

I succhietti riducono la SIDS?

Sì, la ricerca scientifica ha dimostrato che l'uso di un succhietto durante il sonno può offrire protezione contro la sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS).1, 2

Spesso i genitori temono che i succhietti lasciati durante il sonno comportino il rischio di soffocamento. La ventilazione e il design ergonomico di Medela Baby consentono al bambino di respirare facilmente con il succhietto in bocca.

Inoltre, per garantire un sonno ancora più sicuro e rilassante, riducendo al contempo il rischio di SIDS, poni il bambino in posizione supina (a pancia in su) ed evita di mettere cuscini e giocattoli di stoffa sul suo letto.2 Potrà giocarci dopo un buon sonnellino o un riposino notturno. Noi di Medela Baby sappiamo che i succhietti possono confortare il tuo bambino durante il giorno e la notte: ecco perché sono stati creati pensando alle sue esigenze in entrambe le situazioni.

Non costringere il tuo bambino a usare il succhietto se lo rifiuta. Potrebbe solo avere bisogno di tempo per abituarsi a nuove sensazioni, quindi sii paziente.

Bibliografia

1 Alm B et al. Breastfeeding and dummy use have a protective effect on sudden infant death syndrome. Acta Paediatr. 2016; 105(1):31–38.

2 Moon RY, AAP Task Force on SIDS. SIDS and other sleep-related infant deaths: Evidence base for 2016 updated recommendations for a safe infant sleeping environment. Pediatrics. 2016; 138(5):e20162940.

3 Lubbe W, Ham-Baloyi W ten. When is the use of pacifiers justifiable in the baby-friendly hospital initiative context? A clinician's guide. BMC. Pregnancy. Childbirth. 2017; 17(1):130.